Zero.Second Impact ( Code: 002 )

img_8081.jpg

Zero.Second Impact ( Code: 002 )

“Siate la maschera che volete non quella che avete”

È con questa considerazione che voglio aprirvi ad uno gli effetti più grandi e importanti della passata stagione anime, ovvero, l’arrivo di DARLING IN THE FRANXX è in particolare della nostra eroina: ZeroTwo.

Il personaggio protagonista del nostro amato anime è risultato sin da subito magnetico verso il mondo degli anime e del Cosplay tanto da diventare per molti una sorta di emblema e/o figura da seguire fino ad immedesimarsi completamente.

Da dove nasce questa empatia verso questo personaggio?

Il titolo non è un caso.

Infatti, posso confermare con assoluta certezza che ZeroTwo è il risultato di quello che dovrebbe essere una vera caratterizzazione di un personaggio importante: forte empatia verso chi segue l’anime, reference sulla sua personalità e sul suo aspetto, psicologia e storia dettagliata, aspetto e design curato.

Quindi, siamo di fronte ad un Personaggio che farà parlare di se per moltissimo tempo e vedremo i suoi effetti sul mondo degli anime per lungo tempo.

Ma andiamo più nel dettaglio.

ZeroTwo sin da subito ci appare come un personaggio complesso (metà umana metà Stridosauro) con comportamento (giustamente) molto ribelle e menefreghista verso i suoi futuri partner dei Mecha FranXX, a causa di un destino irrimediabilmente cucitogli addosso dalle circostanze e dal suo passato.

Un personaggio che non va giudicato ma capito; ed è proprio da qui che parte la parte forte dell’empatia di ZeroTwo.

Quante volte ci vengono affibbiate maschere che non ci appartengono?

Quella di ZeroTwo era quella di un mostro ammazza-partner, un mostro incapace di vivere tra gli umani usato solo per uccidere Stridosauri.

Ma lei se ne frega e segue la sua vita fiduciosa (forse…) che qualcosa cambi oppure finisca, ma sempre nel modo che vuole lei.

La forza di questo personaggio è nella sua determinazione di non essere mai impazzita per il suo passato, il suo presente ed il suo futuro.

Un “mostro” che mostrato un amore più umano di quanto un mondo ormai spoglio dei fiori dei sentimenti, ha saputo far fiore il suo fiore insieme a Hiro.

Ma tutto questo è frutto di un evoluzione del personaggio molto complessa e dettagliata.

Da Mostro a Pilota.

Da pilotata a Umana.

Da Umana a Eroina.

Quei percorsi nei quali molte persone mettono il loro animo, mentre guardano episodio dopo episodio.

Quei percorsi che ci fanno riflette e piangere, che ci fanno gioie e malinconie.

Altro fattore importante è l’impatto personale che può avere un personaggio.

Ci identifichiamo con lui e molte volte ne creiamo di diverso in diversi mondo universi, così, per stimolare la nostra fantasia e follia, solo per poter vivere a modo nostro un personaggio più che nostro.

Ma ci sono altre cose che fanno diventare ZeroTwo un personaggio iconico.

La sua creazione.

Da un punto di vista tecnico la sua caratterizzazione è perfetta (come abbiamo già detto) ma soffermiamoci anche su un’altra qualità del personaggio.

La curiosità e la meraviglia nello scoprire “1000 reference” in un solo personaggio, senza cadere mai nell’ovvio.

Come dimenticare la tuta Rossa di Asuka e del numero della sua unità: EVA 02 in attinenza al suo nome che gli viene dato da Hiro.

O come la sua personalità, un misto di Asuka e Anemone di EUREKA7 e non dimentichiamo il rosa dei capelli.

Le sue emblematiche piccole corna e il suo modo di chiamare Hiro, Darling; come non accostare questo binomio al ricordo di Lamù.

E se si parla di corna, capelli rosa e passato tormentato pieno di traumi e un amore dimenticato che poi riemerge, impossibile, dimenticarsi di Elfen Lied e della sua protagonista, Lucy.

È molto altro ancora…

Tutto questo in un solo personaggio.

Inserite alla perfezione, queste reference, rendono ZeroTwo un personaggio unico per ogni fan di anime che rivede in unico personaggio “una reincarnazione” di altri personaggi mitici e amati.

Molte volte ci soffermiamo sul desiderio di una storia complessa che segua un percorso ben stabilito, ma molte volte dobbiamo renderci conto che bisogna abbassarsi alla forza del personaggio che può superare qualsiasi storia. Un personaggio che nella sua dirompente forza riesce a cancellare la storia intorno a se per riscriverla completamente, non in quello che è stato o per cui è stato creato, ma in quello che lascerà nel tempo.

Sarà il tempo a confermare ciò che ho detto, ma penso che come molti, moltissimi di voi avranno notato…la nostra Parasite è ovunque!!! 😈

E proprio a tutto questo voglio dedicare questo articolo: alle Cosplayer che hanno reso viva e incancellabile la nostra Eroina e ovviamente tutte le altre Pistil della Squadra 13. Tutto uniti nel ricordo e nella conferma della forte personalità di Darling in the FranXX e dei suoi protagonisti.

Perché PARASITE UNA VOLTA, PARASITE PER SEMPRE!!!

Con chi credete di avere a che fare?!

Per concludere voglio ringraziare personalmente chi a contribuito a rendere questo semplice articolo qualcosa di unico.

Le Nostre fantastiche Cosplayer:

Ringrazio anche la gentilissima Alessia Montagner aka Asunicha per aver realizzato la copertina e le immagini del nostro articolo.

E poi, come sempre: restate uniti….CI RIVEDREMO NELLA SPIRALE

😎☝🏻

Final Scene Gurren-Lagann.png

___________________________________________________________________________________

___________________________________________________________________________________

Vi ricordo anche di seguirci sulla pagina Studio Trigger ItaliaDarling In The Franxx Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.